La Sorgente del Santuario

LA SORGENTE

IL TEMPIO DELL’ACQUA

Chi sale da Giulianova Lido per Via Bertolino – prima di uscire sul piazzale – e chi viene da Giulianova Alta scendendo nella stessa via una ventina di metri, può accedere al tempietto dell’acqua.

Questa sorge sotto l’altare maggiore della chiesa come – secondo la tradizione – scaturì ai piedi dell’albero sul quale Bertolino vide la Beata Vergine.

Da alcuni anni l’acqua sorgiva non è più abbondante come prima e spesso risulta non potabile per le infiltrazioni che possono inquinarla.

I fedeli, comunque, si segnano e si bagnano con quest’acqua, segno di grazia e di benedizione da parte di Dio, per intercessione della Vergine Maria.

Il tempietto dell’acqua è impreziosito da artistici mo­saici, raffiguranti scene dell’Antico e del Nuovo Testamento, che ricordano gli inter­venti prodigiosi di Dio attraverso il segno dell’acqua.

Oggi è diventato luogo di incontro di molti fedeli. Specie nelle serate estive, vi si ritrovano per pregare il rosario, trascorrere un po’ di tempo in serenità e godersi con la brez­za marina l’invidiabile panorama che si apre da Alba Adriatica a Roseto.

Il piccolo ma grazioso belvedere è adorno di statue bronzee, a grandezza naturale, raffiguranti: due Angeli, che invitano al silenzio e alla preghiera; San Francesco d’Assisi, il cantore della creazione; San Michele Arcangelo, difensore dal male.

GALLERIA FOTOGRAFICA

ESTERNO DEL TEMPIO

L’ARCANGELO MICHELE TERRORE DI TUTTI I DEMONI

GALLERIA FOTOGRAFICA

INTERNO DEL TEMPIO

Il Portico del Rosario

Il nostro Santuario è già posto in un luogo splendido, come evoca il nome stesso: dello Splendore. Proprio per offrire ai fedeli un ambiente pro­pizio alla pietà e alla riflessione, i frati cappuccini non hanno mai cessato di abbellire il san­tuario per renderlo sempre più accogliente.
Da qui l’iniziativa di intervenire sull’area an­tistante la chiesa con il prolungamento di un portico che sarà impreziosito da 20 artistici mosaici , i cui disegni sono riprodotti nelle pa­gine seguenti.

 

Leggi tutto

 

VIDEO VIA CRUCIS MONUMENTALE - APRI