Arte del Santuario

ARTE NEL SANTUARIO

• Un piccolo ma pregiato crocifisso ligneo, molto curato nei particolari; restaurato recentemente, è collocato nel presbiterio per le celebrazioni liturgiche.
• Un bell’organo della Ditta Mascioni, restaurato nel 2001 e reso più ri­spondente alla volumetria della chiesa con 1. 700 canne e due consolle: l’originaria in cantoria, l’altra a tre tastiere in chiesa.
• Nei due altari laterali devote statue del Sacro Cuore di Gesù e di San Francesco.
• Come si conviene a un luogo francescano, le immagini di San Francesco (altare laterale), di Santa Elisabetta d’Ungheria terziaria, e di San Pio da Pietrelcina – in artistica produzione lignea di K. Perathoner (Bolzano) – vogliono richiamare l’amore di Dio e del prossimo.
• Una piccola statua di Santa Scolastica nella cappella attigua al presbiterio con mosaici ricorda la secolare presenza dei Celestini nel santuario.

ARTE INTERNA AL SANTUARIO

ARTE ESTERNA AL SANTUARIO

Via Crucis

Fino al 1990 era una stradina comunale a fondo breccioso, che ad ogni piccola pioggia diventava un canale di raccolta di acqua piovana.

Con il recupero e la valorizzazione di tutto il complesso e delle adiacenze, quella stradi­na di circa 450 metri, che da Via Montello sale al Santuario, è stata allargata, pavimentata e ornata di verde.

È stata inoltre impre­ziosita da una monumentale Via Crucis.

La generosità di devoti, che hanno voluto lasciare un segno della loro pietà al Santuario e alla città di Giulianova, ha consentito di realizzare un’opera d’arte, oggetto di ammirazione e sorpresa per i numerosi visitatori e pellegrini che salgono da Giulianova Lido o vi scendono passando per il Santuario.

 

Leggi tutto

 

VIA CRUCIS MONUMENTALE - APRI